Ray Ban Jackie Ohh

La deliziosa Anne è come una vellutata rosa dall’incarnato colore, la cui incredibile dolcezza viene sprigionata da un sorriso semplicemente irresistibile.Definita la perfetta combinazione tra Julia Roberts, Audrey Hepburn e Judy Garland, questa fanciulla dagli incantevoli occhioni da cerbiatto nasce a Brooklyn da Gerard, avvocato, e dall’attrice teatrale Kate McCauley.Un destino nel nomeIl suo nome è un chiaro omaggio a William Shakespeare: la consorte del noto drammaturgo si chiamava Anne Hathaway.Annie cresce con i due fratelli nel New Jersey, dove frequenta il liceo di Millburn.Adolescente sognatrice e volitiva, si appassiona alla settima arte e, in men che non si dica, viene ammessa a studiare recitazione al Barrow Group di New York: è la prima ragazzina a entrare in questa prestigiosa accademia. High School Honors. Nello stesso anno è ingaggiata nella serie tv Get Real e, grazie al personaggio di Meghan Green, ha ottenuto la nomination per il Young Artist Award.Stabilitasi nella Grande Mela, la giovane si iscrive all’università di Vassar dove si specializza in letteratura inglese.La svolta con Pretty PrincessAlle soglie del nuovo millennio, la carriera di Anne subisce la svolta decisiva: la Walt Disney Pictures la ingaggia per il ruolo da protagonista nel teen romance Pretty Princess, al fianco della strepitosa Julie Andrews.Nel 2004 la stellina si tuffa nell’immaginifico universo di Ella Enchanted Il magico mondo di Ella e impugna nuovamente lo scettro di Mia Thermopolis, in Principe azzurro cercasi.Dodici mesi dopo, è la turbata consorte di un ambiguo Jake Gyllenhaal, ne I segreti di Brokeback Mountain.Nel 2006 eccola esaudire ogni assurdo capriccio di quel “diavolo” di Meryl Streep, nella glamour comedy Il diavolo veste Prada, diretta da David Frankel.Agghindata da un griffato successo, la diva si trova a sfilare lungo le sfavillanti passerelle hollywoodiane.Nel 2007 dà vita alla scrittrice britannica Jane Austen nel biopic Becoming Jane.Successivamente sarà diretta dal colombiano Rodrigo Garca in Passengers, nonché dall’esordiente Diane English nel remake di Donne del 1939: The Women.La regina di Tim BurtonNel 2008, accanto a un esilarante Steve Carell, gira l’action parody Agente Smart Casino totale: trasposizione cinematografica dell’omonimo serial datato 1965 e ideato da Mel Brooks, il telefilm si prende gioco delle pellicole di James Bond.

Faccia di Picasso non è solo il titolo di un film del quale è interprete e anche regista, ma anche ciò che si pensa quando si guarda quel suo viso asimmetrico, pallido, scavato da due occhiaie profondissime che segnano gli occhi così distanti da un lungo naso appuntito. Era un semisconosciuto attore fiorentino che è emerso dall’anonimato grazie ai cinepanettoni comico amorosi di Leonardo Pieraccioni e che, grazie a un passaparola del pubblico è diventato, uno dei più richiesti comici italiani. Salvo poi avere un brutto incidente verbale durante una diretta televisiva!Dopo aver partecipato al programma di dilettanti allo sbaraglio “La corrida” di Corrado, porta avanti la carriera di cabarettista accanto al suo migliore amico, nonché collega, Alessandro Paci.

Leave A Reply